LETTERA DELLA PRESIDENZA

09 febbraio 2021

 Content Editor

Cari Soci,

La copertura integrativa per i Soci del FISDAF in vigore fino al 31 dicembre scorso, sottoscritta con la Compagnia Generali è giunta alla naturale scadenza.

L’iter di selezione dell’assicuratore per il rinnovo della copertura sia per i dirigenti in servizio, sia per i dirigenti in pensione del FISDAF, per il biennio 2021-2022 (con possibile estensione al 2024), conclusosi alla fine del 2020 ci ha visti impegnati da giugno dell’anno scorso nel predisporre un invito a offrire rivolto alle primarie compagnie di assicurazioni del ramo malattia, studiato per ricercare le migliori condizioni di integrazione delle spese rimborsabili e soprattutto dei servizi erogabili ai Soci. 

Il processo di valutazione è stato molto rigido nel suo percorso, volendo ottenere il meglio e soprattutto volendo garantire ai nostri Soci un livello di servizio allineato ai migliori standard di Gruppo, che comprendesse servizi innovativi e migliorasse quelli già in essere.

L’iter di selezione, oltre agli aspetti economici, è stato fortemente incentrato alla ricerca delle migliori e più sfidanti opportunità ed in totale trasparenza, coinvolgendo sistematicamente l’intero Consiglio di Amministrazione; per questo, dopo un primo screening, abbiamo stilato un documento di sintesi delle migliori condizioni offerteci dai vari partecipanti e abbiamo ridefinito la nostra richiesta per armonizzare le varie offerte verso questo nuovo e più sfidante standard che abbiamo simbolicamente definito WORLD CLASS rifacendosi al benchmark alle migliori nostre best practices. 

Non è stato semplice, soprattutto per i player che hanno partecipato alla selezione, ma il risultato, riteniamo sia di tutto rispetto e la nostra scelta è ricaduta sulla Compagnia Intesa Sanpaolo RBM Salute, primaria compagnia del ramo che ha saputo rispondere in modo concreto alle nostre necessità e alle ulteriori richieste migliorative ed innovative che rappresenteranno una sfida per tutti noi nella continua azione atta a migliorare i servizi e le performances del Fondo.
Le migliorie saranno tante e di sicuro vantaggio per tutti i Soci, che da quest’anno potranno a esempio ricevere il 100% del rimborso della spesa sostenuta presso le strutture convenzionate per una serie di prestazioni, una su tutte per i ricoveri, dove fino a oggi una parte di spesa rimaneva sempre a carico del Socio.

Inoltre, abbiamo ottenuto un notevole miglioramento della copertura di Long Term Care per i Dirigenti non in servizio, garanzia molto sentita dalla nostra popolazione iscritta più anziana.
 
Stiamo lavorando per dare un’informativa completa ai nostri Soci e troverete nel portale FISDAF nella sezione Coperture Integrative, tutti i dettagli della nuova copertura e le procedure di attivazione delle richieste.
Ricordiamo poi che per tutti i Soci non in servizio che in passato non avessero aderito alla copertura integrativa, è stato di nuovo possibile richiedere l’adesione alla copertura entro il 15 gennaio; eccezionalmente, verranno accettate anche le richieste pervenute successivamente ed entro il mese di Febbraio; riteniamo che questa sia una nuova e utile opportunità da non perdere. 

Altre importanti novità sono state apportate al nostro Tariffario, alcune entrate in vigore già da luglio 2020 e altre da gennaio 2021 di seguito elencate in sintesi:

  • le visite specialistiche vengono rimborsate da FISDAF non più a € 62 per prestazione ma a € 75 per prestazione.
  • è stato inoltre istituito in aggiunta per visite specialistiche afferenti alcune importanti patologie un ulteriore nuovo massimale di € 200 per prestazione.
  •  il massimale per gli occhiali, alzato da € 180  a € 200 per triennio, è valido anche per più occhiali, lenti o forniture di lenti a contatto. Viene inoltre inserito un nuovo massimale aggiuntivo di € 100 all'anno per i ragazzi fino a 18 anni per occhiali, lenti o fornitura di lenti a contatto. 
  • abbiamo aggiunto anche un nuovo massimale di € 500 per le cure termali post ricovero

Queste e tutte le migliorie sono consultabili sul Tariffario in vigore dal 1° gennaio 2021.


Si coglie l’occasione per informarvi anche che dal 1° gennaio 2021 è entrato in servizio un nuovissimo sistema di centralino FISDAF, che consente una gestione mirata oltre ad una puntuale e più precisa pianificazione con data analisys e progetti correlati che ne miglioreranno in progress le prestazioni. 

A questo scopo peraltro, vi segnaliamo che dal 31 gennaio non è più valido il nostro numero 011.0066343, ma è entrato in servizio dal 1° febbraio  il nuovo numero 011.0058290

Nella speranza di avere colto i bisogni dei Soci e aver operato per la piena soddisfazione degli stessi, resta nostro obiettivo anche per il futuro mantenere attivo l’ascolto al fine di continuare il nostro programma World Class migliorando progressivamente la nostra gestione e le conseguenti performances del Fondo.




                  Presidente                                                                                                         Direttore
             Luciano Massone                                                                                                Stefano Sasso



X