Dove trovarci

Il nostro ufficio relazioni con gli assistiti si trova in Corso Massimo D’azeglio, 25 - 10126 Torino


Come arrivare al Centro diagnostico

Comunicazione del Direttore

09 aprile 2020

COVID - 19 e deroga art. 15 del Regolamento - proroga dei tempi di consegna della documentazione di spesa

 


"Gentili Soci,
il periodo che stiamo affrontando non ha bisogno di molte parole per essere commentato e come per me, credo per molti di voi sia stato difficile affrontare il cambiamento repentino che ha portato con sé.

Il FISDAF, come vi abbiamo segnalato nelle precedenti comunicazioni, ha affrontato l'arrivo del COVID-19 portando tutte le normali attività nel c.d. Smart Working dei propri collaboratori. Questo ci ha permesso di continuare, seppur con qualche difficoltà, a offrire i nostri consueti servizi ai Soci, con le dovute eccezioni, come ad esempio l'apertura dello sportello presso il Cemedi nel rispetto dei Decreti emanati per la sicurezza dei cittadini.

Ricordo a tutti che grazie ai regolamenti e agli accordi aziendali, la copertura sanitaria del FISDAF, così come la Copertura Integrativa di Generali Italia, non hanno nessun tipo di esclusione relativa alle Pandemie, pertanto ogni prestazione sanitaria relativa al Coronavirus non è esclusa dai consueti rimborsi e/o indennizzi del Fondo e della Copertura Integrativa. 

Per i tutti i Dirigenti in Servizio è attiva anche la Copertura aggiuntiva di Assistenza in Emergenza H24 7 giorni su 7, che prevede una serie di servizi utili, anche in questo terribile periodo (clicca qui e troverai le condizioni).

Inoltre vi comunico che il Presidente e il Consiglio di Amministrazione, vista l'oggettiva impossibilità di molti di far pervenire in tempi utili le richieste, ha deciso di derogare al termine perentorio di 90 giorni per richiedere i rimborsi. Pertanto, sarà possibile effettuare le richieste, per la documentazione di spesa datata dal 01/01/2020 fino al 1 giugno 2020, entro 180 giorni dal fine mese della data di emissione, salvo ulteriore proroga dovesse rendersi necessaria. 

Nella speranza che questa prudente e doverosa segregazione domestica finisca presto e che inizi una nuova fase di normalizzazione della situazione sociale e sanitaria, vi auguro il meglio e vi prego di continuare a seguirci anche nelle prossime settimane, in modo da ricevere tempestivamente eventuali comunicazioni di interesse. Stiamo analizzando il dopo COVID-19 e quali servizi il Fondo potrà offrire ai propri Soci, quali a esempio il rimborso dei tamponi e/o gli esami sierologici, che dovessero essere permessi nelle strutture private.

In questo momento, prestate la massima prudenza e rispettiamo quanto indicato dal Ministero della Salute e dalle competenti autorità. Stiamo a casa, torneremo più forti!. 

Vi saluto con un virtuale abbraccio.

Il Direttore
Stefano Sasso

X